Fatti non parole

Impegno  dei Lions per i non vedenti

Dal  1925 i Lions si dedicano ai non vedenti per reinserirli in una vita attiva e per  rompere il loro tragico isolamento; in occasione della convention internazionale  del 1925, infatti, i Lions accettarono la sfida lanciata da Helen Keller di  divenire «Cavalieri dei non-vedenti nella crociata contro le tenebre ». In  questa attività, tesa a trovare soluzioni a lungo termine per eliminare la  cecità prevenibile e reversibile, sono stati coinvolti esperti, organizzazioni  nel campo della cecità e governi.

PROGRAMMA SIGHT FIRST  ha finanziato oltre 250 progetti in 51 paesi di 5 continenti restituendo la  vista a milioni di persone. In pratica, l’intervento dei Lions ha reso  possibile:
– costruire  o ampliare oltre150 ospedali oculistici  ·
– fornire  oltre 300 apparecchiature moderne,  ·
– effettuare  oltre 3 milioni di operazioni di cataratta,      ·
–  curare  oltre 5 milioni di persone affette dalla cecità da  fiume,
– addestrare  quasi 14.000 tra oftalmologi, infermieri olftalmici    e
personale  affine.

Molte  altre attività nel campo della vista sono state attuate grazie al contributo dei  Lions:

-la  FONDAZIONE  BANCA DEGLI OCCHI  “Melvin Jones”: possibilità di riacquistare la vista attraverso il trapianto  gratuito di cornea;  ·
-il  SERVIZIO  DEI CANI GUIDA DEI LIONS:  oltre 1200 cani guida sono stati donati fino ad oggi a non  vedenti;  ·
-il  LIBRO  PARLATO:  sono disponibili migliaia di titoli che vengono spediti
gratuitamente;  ·
-la  SCHEDA  OCULISTICA PEDIATRICA:  obiettivo è la prevenzione della cecità e degli handicap visivi  dell’infanzia  ·
-la  RACCOLTA  DI OCCHIALI USATI:  ormai milioni, distribuiti gratuitamente nei paesi in via di  sviluppo.

Impegno  dei Lions per i Giovani

I  LIONS sono impegnati ad aiutare tutti coloro che sono nel bisogno con
particolare attenzione ai giovani. I Lions club sponsorizzano programmi di
prevenzione della droga e della violenza nelle scuole della propria comunità. I  programmi «Modelli per l’Adolescenza-Lions Quest», «Modelli per Crescere» e  «Modelli per Agire» insegnano ai giovani il modo per affrontare le situazioni e  risolvere i conflitti con senso di responsabilità e per resistere alle  tentazioni di fumo, alcool e altre droghe.

PROGRAMMA LEO CLUBS. I  Lions club di 138 paesi sponsorizzano più di 5.600 Leo clubs in tutto il mondo.  Gli oltre 140 mila soci di età compresa tra i 12 ed i 28 anni, sono impegnati in  diverse attività di servizio comunitario ed in progetti tesi a promuovere  l’educazione e l’istruzione nel mondo.  ·
SCAMBI GIOVANILI. Ogni  anno gli scambi giovanili coinvolgono oltre 4.000 giovani, dai 15 ai 21 anni,  ospitati da famiglie in tutti i paesi in cui il Lions International è  presente.  ·
CAMPI INTERNAZIONALI DELLA  GIOVENTU’. In questi campi vengono organizzate attività educative,  ricreative e culturali. Questi incontri, già effettuati in 38 paesi, hanno  permesso a giovani di diverse nazionalità di conoscersi e di lavorare in  sinergia.  ·
CONCORSO INTERNAZIONALE «UN  POSTER PER LA PACE». Ogni anno, oltre 325.000 studenti tra gli 11 e i  13 anni di ogni parte del mondo, esprimono il proprio concetto della pace in  modo creativo ed artistico partecipando alle selezioni del concorso  internazionale.

I  LIONS sono impegnati inoltre in molte altre attività che riguardano gli
anziani, il mantenimento dei beni  artistici e culturali , l’ambiente, i portatori di handicap.

I  LIONS hanno fondato l’AILD (Associazione Italiana Lions per il Diabete, e
sostengono l’AIDD (Associazione Italiana contro la Diffusione della
Droga). La FONDAZIONE INTERNAZIONALE DEI LIONS CLUB
(LCIF)  è stata costituita per operare rapidamente a livello internazionale ed ha tre  obiettivi principali: servizi umanitari, assistenza professionale ai giovani,  aiuti in caso di calamità naturali ed emergenze civili. La nomina a Melvin Jones  Fellow è la più alta onorificenza che la Fondazione conferisce a chi si è  particolarmente distinto nella messa in pratica degli obiettivi della  stessa.

Tramite  l’affiliazione ad un Lions Club, le persone non solo aiutano chi si trova nel  bisogno, ma hanno l’opportunità di stringere amicizie e di sviluppare capacità  di leadership con conseguente ritorno utile per la società. Possono essere  soci di Lions Club uomini e donne maggiorenni, che godono di buona reputazione  nella comunità e che siano stati invitati da un club. Ogni anno oltre  20.000 Lions prendono parte alla convention internazionale per discutere nuove  idee, condividere esperienze e riaffermare il loro spirito di  amicizia.

L’associazione  internazionale dei LIONS CLUBS è la più diffusa associazione di servizi del  mondo con un impegno finanziario di oltre 200 milioni di EURO  l’anno.

Il  numero e la presenza sono determinanti per dare forza alla “volontà a
servire”. Nel mondo i soci sono oltre 1.300.000 distribuiti in oltre 45.000
club che operano in oltre 200 paesi. In Europa, i soci sono oltre 270.000
distribuiti in oltre 9.500 club. In Italia, i soci sono 49.673 distribuiti
in 1266 club.